Programma

Il Diario postumo attribuito a Eugenio Montale:

questioni di metodo e nuove acquisizioni

 

 

Il Diario postumo uscito a partire dal 1986 e, nella sua interezza, nel 1996, sarebbe stato affidato da Eugenio Montale all’amica Annalisa Cima perché ne curasse la pubblicazione, secondo un complesso itinerario in dieci tappe, sino alla scadenza del centenario della nascita del poeta. L’operazione, salutata all’inizio con entusiasmo, fu poi oggetto di critiche dirompenti, al punto che la curatrice fu accusata di una parziale o totale falsiticazione da parte di autorevoli studiosi come Dante Isella, Pier Vincenzo Mengaldo e, sul versante dell’autografia dei materiali, Armando Petrucci.

A distanza di vent’anni da quelle polemiche, che sembravano aver compromesso ma non del tutto demolito la presunta autorialità dell’ultimo Diario montaliano, sono emerse contraddizioni impressionanti nelle ricostruzioni ricavabili da interviste o addirittura volumi di Annalisa Cima: in particolare, un volume di Federico Condello del 2014 (I filologi e gli angeli) ha scatenato ulteriori discussioni sui massmedia e in particolare su vari blog letterari. Adesso, dopo l’uscita di ulteriori contributi su rivista e negli Atti di un convegno bolognese, è possibile ripercorrere l’intera questione, cercando di far emergere i dati e le interpretazioni più adeguate per ricostruire l’ipotesi più probabile sulla genesi di questa raccolta.

Il corso verterà su questi punti, proponendo case studies e riflessioni metodologiche di tipo filologico-attribuzionistico e stilistico.

 

 

Riferimenti bibliografici

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE

 

F. Condello, I filologi e gli angeli. È di Eugenio Montale il “Diario postumo”, Bologna, BUP 2014

 

A. Casadei-V. Ribechini, Ancora sul “Diario postumo” attribuito a Eugenio Montale (con una poesia montaliana poco nota), in “Italianistica”, 2015, 1, pp. 31-58

 

F. Condello-V. Garulli-F. Tomasi (a cura di), Montale e pseudo-Montale. Autopsia del “Diario postumo”, Bologna, BUP 2016 (Atti del convegno bolognese dell’11 novembre 2014, con bibliografia e sitografia aggiornate)

Tipologia della prova

Relazione di seminario

Prerequisiti

Il corso presuppone una buona conoscenza dell'opera montaliana, in particolare delle raccolte da "Satura" in poi (da leggersi, come le altre, con i commenti pubblicati nella collana Oscar Mondadori). Il programma è pensato per gli allievi del corso ordinario.